fbpx
Il sito e i suoi strumenti tersi si avvalgono di cookie necesari al funzionamento illustrato nella cookie policy
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la Cookies Policy

Apparecchio linguale: l’arma segreta per il benessere dei tuoi denti

Una soluzione invisibile e su misura grazie al biodigitale.

Il trucco c’è ma non si vede

Uno degli ostacoli più difficili da superare quando si prende in considerazione l’utilizzo di un apparecchio ortodontico è il fattore estetico. Molti, infatti, associano ancora questo tipo di trattamento all’immagine di una gabbia di ferro che si espone impietosamente alla vista ad ogni sorriso.

Oggi però non è più necessario sopportare questo fastidio. Grazie agli studi e all’avanzamento delle tecniche in campo ortodontico, è possibile scegliere una soluzione alternativa che risolve radicalmente il problema.

L’eccellenza al tuo servizio / Un sorriso da star

Applicando i fili e le placchette all’interno dell’arcata dentale, a contatto con la lingua, è infatti possibile agire in modo efficace sul raddrizzamento dei denti, pur mantenendo del tutto nascosta la presenza dell’apparecchio in bocca.

Si tratta di una tecnica molto complessa e sofisticata, che può essere praticata solo da un team di esperti in studi specializzati di alto profilo e di lunga esperienza. Non a caso è stata sperimentata per la prima volta nella Hollywood degli anni Settanta, per consentire agli attori di affrontare cure dentali senza compromettere la propria immagine.

Una tecnica all’avanguardia

Da allora di passi in avanti ne sono stati fatti molti, ma oggi la scelta dell’apparecchio linguale può avere una marcia in più grazie al biodigitale.

Effettuando una scansione del volto e della bocca del paziente, è possibile realizzare un apparecchio linguale che oltre ad essere del tutto invisibile è anche pienamente personalizzato.

L’apparecchio linguale tradizionale è realizzato da tecnici di laboratorio che, pur procedendo sulla base delle indicazioni ricevute dal medico, non conoscono affatto la bocca del paziente. Il risultato è un apparecchio di indubbia qualità ma che non può in alcun modo essere modificato una volta applicato in bocca, se non affrontando costi elevatissimi.

La comodità di un abito su misura

Con la tecnica Suresmile in ambito biodigitale, invece, il trattamento è interamente costruito sul modello virtuale del paziente. Attraverso una sofisticata piattaforma tecnologica, il medico è in grado di visualizzare il risultato finale e di programmare ogni singolo step del trattamento, accorciandone notevolmente i tempi.

L’apparecchio linguale realizzato con Suresmile prevede l’intervento di robot di ultima generazione in grado di modellare con la massima precisione ogni singolo filo e attacco dell’apparecchio linguale, che viene così adattato perfettamente alle caratteristiche individuali della bocca, minimizzando qualunque fastidio.

Grazie a questa sofisticata procedura, i fili possono facilmente essere modificati nel corso del trattamento, a seconda della risposta biologica del paziente. Per questo Suresimle garantisce un risultato di altissimo livello, non raggiungibile con le tecniche tradizionali.